Skip to content
Letteratura Poesia

Stella

 

Avevo una stella tra le mani

I suoi raggi eran lontani

Come una meteora infinita

Della notte invaghita.

Avevo il mondo in un opale

Una lacrima di sale,

Senza il calore della luce

Non riusciva  a evaporar fugace

Ed eliminare il dolore

Della sua condizione.

(Ad una stella).

Giusy Celeste

 

 

Divinity Club

Gero marino

Ho paura

Hector

Sentimenti cronici di vuoto

Giulia Giu
[]