Skip to content
Poesia

SPIAGGIA

Nessuno si azzardi a predicare invano

che del domani siamo certi, anche del dopo

se trovi la finestra aperta, che da sul fianco

della collina. Io ti copro di fiori e le matite,

ti ammanto di profumi, che a me serve solo

esserci, niente più. Io ti vedrò salire le rampe

di quelle scale, per le tornate sulle colline

e il mare di tutte le mattine. Tu lasciami

i bei pensieri che ti hanno addormentato

prima di saziarti. Sarò contento di essere stato

un soldato di barche, un’anima che viaggia

dove il sole atterra su ogni spiaggia.

Sergio Mascitti 

BARBARA ESISTE

Temp User

Aforisma sulla musica

Carolina De Filippis

Amore pensato

Carla
[]