Skip to content
Poesia

PALLE IN MOVIMENTO

Il punto di osservazione

potrebbe cambiare, muoversi

addosso ad un virus. Conviene

tenerlo tra le forchette e i denti

unti. Che pazzia saresti stata

noi che entriamo veloci

in mezzo ai cuscini e alcuni

giardini, non m’importa

quando entrerĂ  il sole nel cortile

basta che vi resti il tempo

di una partita. Lo sai che

mi diverto solo con le palle

in movimento e tutti a guardare

una sola, la stessa focale.

 

AVEVO UN VENTO CHE MI FACEVA AMARE LE TUE LABBRA

admin

strade.

poeta nelle stelle

MI PIACE

Temp User
[]