Skip to content
Poesia

LUCE E TENEBRE

Luce e tenebre è il nostro sentiero,
gloriose esplosioni di tenere aurore,
adorabili tempeste di amore innamorato,
tra oscure, sapienti nubi, maestre di un

contrasto amaro, a volte, come fiele,
sapor di un vuoto che grida i nostri
assenti nomi, palpiti insostituibili di una
sete fatta di sete, una sete che vive solo

di inesprimibile amore … Specchio delle
mie brame, bambina irrequieta, tempesta
che si placa solo all’ardore del mio famelico

odore, amante insonne, preda che mi rende
preda, carne della mia carne sudata,
sacro fango della mia terra natia, se ti dico
che t’amo non credermi, ché il mio amore

è un grido e nessuna parola d’uomo
lo può pronunciare o contenere … Puoi solo
gustarlo con la tua lingua di fuoco, danzando
tra le mie labbra folli, pazzia di un amante

che non conosce altro Dio, se non quel tuo
sospiro, vento soave della mia vita, alito
leggero che dona luce al sole.
Oh, io ti amo, non credermi, atea amante

che, come me, credi solo in questo Amore
versato, cerbiatta assetata sol di questa
acqua essenziale, sapore vero di Dio,
mia pace ritrovata, respiro di un gemito placato.

Specchio dell’incanto, sorriso reale di Dio,
hai fatto di me un monaco sposato, vestito
di candida neve e cocente, incandescente Amore.
Bambina mia, lo sanno le tue labbra, io ti amo …

Bruno Bellaveglia

Un giorno

PensieroDiverso

Un sogno.

franco

BELLEZZA

Temp User
[]