Skip to content
Poesia

Io sono sola

Io sola contro il vento a seguire la marea.
A ridere, una primavera di fiori.
Gli occhi pieni di storie, accesi come fuochi.
Gli inverni, ossa gelate,
abbracci sospinti da nuvole leggere.
I baci son volati via.

Io sola a spezzare i cancelli.
A rendere lievi i passi stranieri.
A piangere sui deserti di pietre.
Le mani sul grembo ad attendere.
L’estate ha asciugato i volti di siepi.
Il sole ha bruciato gli antichi dolori.

Io sola contro il tempo,
a volare come un uccello.
A sognare un giovane sguardo,
un’onda di luce su terre oscure.
Un albero d’ulivo alza le sue braccia al cielo.
Io sola canto la speranza.

Amore a prima vista di Wisława Szymborska

Carla

Alla ricerca dei testi perduti: Salvatore Quasimodo

Valerio Succi

PER CHI SERVE IL TEMPO NON ESISTE

admin
[]