Skip to content
Poesia

IL PRETESTO DI UN ERRORE

Se solo la prima parola fosse sfociata

nel battito di altre lettere, 

senza cedere alla debolezza

di un affronto, ora ti leggerei ancora.

 

Se solo la collera avesse ceduto

il suo impulso al sospiro

della mitezza, forse ora

i lampi del cosmo avrebbero

illuminato il buio degli inferi,

che tutto intorno adorna.

 

Se solo l’errore, non fosse pretesto,

per una voluta dipartita e carta

vincente per l’agognata vittoria,

biasimerei me stessa per aver

oltraggiato la tua sensibilità.

 

Se solo il vento non avesse 

spifferato iracondo, tra lacrime

di pioggia, l’albero dell’amore

non avrebbe perso le 

foglie verdi del cuore,

i fiori dell’anima,

i frutti del sentimento, che forte ci unì,

nell’amarezza di un dolore.

 

SE solo orgoglio, pregiudizio, risentimento,

lasciassero spazio al fulgore,

della nostra incorruttibile aura,

ogni conflitto si inchinerebbe

nell’abbraccio di un perdono.

 

 Perché, si potrà spegnere il sole

nella luce di un tramonto, 

ma non il pensiero, se 

resterà sempre vivo in un ricordo.

RIMINI – 28 maggio h. 19.30 – Presentazione del libro Metamorfosi di Agnese Monaco presso Gruppo Rinnovacasa via N. Giangi 41.

agnesemonaco

VIVERE PER ODORARE

admin

OVUNQUE

admin
[]