Skip to content
Poesia

BIANCO CENERE

Credo al bianco cenere

della Madonna Oglio, credo

allo sguardo che sta lontano

e quelli che giurano sul vento.

Credo a una pioggia con un occhio spento.

M’inganni se dici

“guardaci di traverso”

entra sabbia e l’acqua della pioggia è altra doccia. Tu

mi sei sembrato un tattico

pieno di ali e una faccia matta

sullo specchio di un ciuffo.

Prega per me, prega che saltata la sera il fuoco era

erbe adulte che attendono il freddo.

Ora siamo in piedi malvolentieri

lascia le scodelle ai cani

i piatti sembrano interi, è cibo ?

E’ cibo quello che mi circonda ?

Ho bisogno di un cibo che non sazi

ho bisogno di una forchetta che rida e mi dica

“lo sai Sergio quanti sorrisi imbocco ? “

Neanche uno sgnocco. Rimango li

con la faccia di un fanciullo

a ricordarmi di averti inghiottito cento, mille volte.

MIGLIORI

admin

LA TUA PENNA NERA

masser

Cosa significa VLOG?

Carla
[]