Skip to content
Interviste

INTERVISTA A MARIA DI LENA

Sono nata 30 anni fa in un paesino in provincia di Milano. Ho sempre vissuto intensamente gli eventi della mia esistenza, ho avuto assaggi di sofferenza già in tenera età. Infatti, la mia famiglia ha subito diversi lutti, ho visto, inaspettatamente, andare via i miei fratelli e poi i miei genitori. Un giorno mi sono posta una domanda. Mari rivivresti lo stesso dolore con la consapevolezza di tale epilogo? La risposta che mi sono date è indubbiamente affermativa: si, sceglierei ancora la stessa sofferenza pur di rivivere la mia famiglia, sempre. Tutto ciò mi ha permesso di scrivere e raccontare emozioni vere e profonde sviluppando una forte empatia. Se dovessi scegliere una parola per racchiudere le mie molteplici passioni, sceglierei il sostantivo creatività; amo scrivere, dipingere e restaurare mobili. Spesso vado alla ricerca di oggetti che sanno di passato, come vecchie cartoline, foto antiche e libri; mi inebrio del loro profumo e del sapere che trasmettono. Ho frequentato l’università di Psicologia ma ho abbandonato gli studi per motivi riconducibili alle vicissitudini familiari. Oggi sono mamma in toto e da poco ho aperto un profilo Instagram: “Ilmondodiaurora2020” dove racconto di me e delle mie passioni, condivido anche il mio blog: https://ilmondodiaurora2026.wixsite.com/website-3

Descriviti con tre aggettivi.

Solare – sensibile – sincera.

 

Quanto contano le tue radici in quello che scrivi?

Io sono le mie radici, se oggi sono quello che sono lo devo alla mia famiglia, nel bene e nel male ci sono  sempre stati, nonostante la mia vita sia stata caratterizzata da diversi eventi negativi loro mi hanno insegnato ad essere resiliente. Fondamentale è stata l’unione, la condivisione e l’amore, solo l’amore ha il potere di curare e lenire le ferite.

Hai pubblicato un ebook, un libro cartaceo o entrambi?

Si, sia l’ebook che il cartaceo si possono acquistare su amazon.

Com’è nato il tuo libro e come hai scelto il titolo?

La raccolta di poesie nasce dopo la morte di mia madre, la necessità di condividere forza, rinascita e  resilienza è diventata sempre più intensa e poesia dopo poesia ho dato forma a “Galassie”, ho scelto di accompagnare le poesie con delle illustrazioni perché mi piacerebbe avvicinarmi ai giovani, con i colori ho voluto rendere materiche e tangibili l’emozioni. Ho scelto il titolo “Galassie”, per me questa parola racchiude il senso d’infinito e spero che questo arrivi ai lettori.

Da dove nasce la tua passione per la scrittura?

Credo che nasca dalla creatività, per me la creatività è tutto, amo i colori come le parole e più l’emozioni sono forti e più la penna vola.

Cosa vuoi comunicare col tuo libro?

Attraverso il mio libro voglio trasmettere coraggio e dare alcuni spunti per riflettere, è fondamentale  stimolare la gente a credere nell’unicità del nostro essere, nel libro scrivo: “Siamo unici perché siamo fatti di stelle, galassie e materia interstellare”. Il prologo è molto forte, racconto la vita di mia madre in poche pagine, ma nelle poesie e attraverso i disegni ho voluto trasmettere emozioni positive.

Scegli una citazione che rappresenti te e il tuo modo di scrivere.

“Se niente ci salva dalla morte che almeno l’amore ci salvi dalla vita.” Pablo Neruda. Amo molto la filosofia orientale del Kintsugi.

Hai un luogo speciale in cui ti dedichi alla scrittura?

Nessun posto in particolare, ma amo molto scrivere sul foglio, generalmente segno qualcosa sulle note del telefono e poi trascrivo a penna.

Quanto tempo hai impiegato nello scrivere il libro?

 Sei mesi, ma ho come la sensazione di voler dire ancora tanto.

Stili una scaletta prima di scrivere o segui l’ispirazione?

Nessuna scaletta, seguo l’ispirazione oppure parto da una sensazione che ho provato nella vita.

Cosa consiglieresti a chi vuole scrivere un libro?

Credici sempre. Ti sentirai dire che ci sono tanti scrittori sul mercato ma sono dell’idea che ognuno di noi ha un capolavoro dentro, se hai la necessità di tirarlo fuori attraverso la scrittura fallo.

Qui potete acquistare “Galassie”.

Intervista…………. scritto.io si presenta!!!

Temp User

Intervista a Domenica Lupia

Carla

Intervista a Sergio Mascitti

Temp User