Scrittoio
Image default
Interviste

Intervista ad Antonio Ciappina

“…di solito si inizia da bambini a essere attirati dalla scrittura, invece per me è stato un colpo di fulmine al primo anno di università”

Scoprite cos’altro ci ha raccontato lo scrittore Antonio Ciappina.

antonio ciappina

Benvenuto su scritto.io, Antonio! Innanzitutto ti voglio chiedere di provare a spiegare ai lettori cosa si prova a scrivere e quando hai avvertito che fosse così importante per te.
Scrivere ti porta una sensazione bellissima e piacevole non so descriverla.
Me ne sono accorto non giovanissimo diciamo, di solito si inizia da bambini a essere attirati dalla scrittura, invece per me è stato un colpo di fulmine al primo anno di università.

Quando hai deciso di pubblicare e perché?

Quando avevo 22 anni ho preso considerazione la possibilità di pubblicare il mio primo scritto , il perché non lo so sicuramente l’amore che ho per la scrittura.
Di cosa tratta il tuo ultimo scritto?
L’ultimo mio scritto e’ un romanzo rosa dove racconta la storia d’amore tra due ragazzi di ceto speciale diverso, lui un cameriere , lei la figlia di un proprietario dall’albergo , il loro amore verrà ostacolato da Madre e figlio dipendenti della struttura alberghiera per arrivare al potere escogitando dei marchingegni ci riusciranno?
Il mio primo scritto e’ un libro o manuale di storia longobarda , e poi ho scritto un articolo su la storia della contrada dove sono nato e cresciuto di Nome Taureana pubblicato con la rivista Calabria Sconosciuta.
altri tempi libro

Ti è capitato di vivere il famoso “blocco dello scrittore”?

Si spesse volte soprattutto quando inizi la parte iniziale di un romanzo e alla fine Perché non sai mai come iniziare e concludere.

Oltre a scrivere, cosa fai nella vita?

Sono laureato da quasi 1 anno in storia e filosofia e sto cercando qualsiasi lavoro.

Da lettore, quali libri preferisci?

romanzi gialli e storici ma anche testi storici e filosofici
Scegli una citazione che rappresenti il tuo rapporto con la scrittura.
Io e la scrittura abbiamo un legame forte incompatibile come Tom e Jerry ma sbocciato improvvisamente che si rafforza nel tempo , che mi ha migliorato e mi sta dando tanto.
Grazie, Antonio!
Buona lettura a Voi tutti!

Related posts

Intervista a Maria Caputo

Carla

Intervista a Paolo Antonio Magrì

Carla

INTERVISTA A CRISCUOLO MARIA

Temp User

Lascia un Commento