Scrittoio
Poesia

Festività

Non differisce l’anima

nella poltiglia impacchettata:

brilla finto

lo sgargiante rosso

di seconda mano

Esposizioni preconfezionate

di arcate dentali

gentili,

ferme nel ricorrente

comando.

Risulta difficile scegliere

se incoronare

l’illuminare elettrico

o la vostra fiammella

schifosamente,

esaltatamente

viva.

Cos’è più autentico?

O forse fate sul serio,

e in tal caso

riaggiusto il separè

e mi rituffo

in un giorno come un altro,

inutilmente rivestito

di tinte

vomitevoli.

Related posts

Vladimir Vladimirovic Majakovskij

Marilina Ciocola

prigionie

Irene Davoli

IMMENSO

admin

Lascia un Commento