Skip to content
Interviste

Intervista a Wanda Zatton

INTERVISTA A WANDA ZATTON

Wanda Zatton nasce a Bari il giorno 11 maggio del 1979. Trascorre la sua infanzia nella città nativa, dove attualmente risiede. Durante l’adolescenza si scopre sensibile alla scrittura ereditando la predisposizione dalla amata madre. Unico intento quello di arrivare al cuore dei lettori. Ama la musica, i viaggi, la moda, ma la scrittura è sempre stato l’unico strumento, per raccontare, ricordare e non dimenticare, luoghi, storie, persone che quasi sempre assumevano forma letteraria .Conservato come sogno nel cassetto per anni, con l’intenzione dell’occasione giusta per realizzare una raccolta di poesie difendendo la sua natura sognatrice, in un contesto sociale dove la cultura, sembra aver perso il valore di un tempo. La partecipazione nel 2020 a “100 pagine per Natale” è la sua prima esperienza a un concorso di scrittura.

Descriviti con tre aggettivi.

Sincera, testarda, sensibile.

Quanto contano le tue radici in quello che scrivi?

Le nostre radici nello scrivere sono le fondamenta, poi un pizzico di indole, passione in ciò che si ama ,ma soprattutto una predisposizione ereditata da mia madre, il rapporto con lei è stato determinante.

Hai pubblicato un ebook, un libro cartaceo o entrambi?

È il mio sogno nel cassetto, non ancora realizzato ma se si presentasse l’occasione giusta mi piacerebbe avere la possibilità di farlo.

Come nascono le tue poesie  e come scegli  il titolo?

 Le mie poesie nascono da momenti miei più sensibili alla scrittura, il mio è istinto puro, ispirazioni che nascono il più delle volte, inaspettate.  

Da dove nasce la tua passione per la scrittura?

Nasce dalla voglia di dare vita alle mie emozioni, a circostanze di vita vissute, a persone, temi o luoghi a me cari e soprattutto ho ereditato dalla mia mamma. 

Cosa vuoi comunicare con le tue poesie?

Vorrei suscitare curiosità ,emozioni, interesse toccando le corde più sensibili del lettore .Arrivare dritta a esperienze di vita simili nelle quali si possano rispecchiare.   

Scegli una citazione che rappresenti te e il tuo modo di scrivere.

 “Il discorso conquista il pensiero, ma la scrittura lo domina”  W.Benjamin.

Hai un luogo speciale in cui ti dedichi alla scrittura?

Qualunque luogo può divenire speciale e fonte d’ispirazione, per dedicarsi alla scrittura, l’elemento fondamentale  è la voglia di comunicare, il luogo certo può influire nel realizzarlo. 

Stili una scaletta prima di scrivere o segui l’ispirazione?

Ho sempre scritto senza pensare troppo ma facendomi guidare dall’istinto e dall’ispirazione, può accadere in qualsiasi momento della giornata, in modo del tutto naturale e inaspettato.

Cosa consiglieresti a chi vuole pubblicare le proprie poesie in una raccolta?

Un consiglio prezioso è quello di scrivere con passione e per passione, credendo vivamente in se sressi e in ciò che si vuole comunicare.

Ringraziamo Wanda Zatton.

Qui potete ascoltare l’audio della sua poesia.

Intervista ad Adriana Fabozzi

Carla

Intervista a Paolo Antonio Magrì

Carla

Intervista a Sara Chiapparino

Carla