Scrittoio
Poesia

UMORE di Mariano Folcarelli

 

L’equivoco è inevitabile sulla tristezza
a fare la differenza è l’allegria
che svanisce in una articolata acrobazia
aprendo la strada all’amarezza

Avanza, avanza sicura e pietosa
con il suo fiele stracolmo di ansia
proiettile impazzito ma la sua meta e la pancia
arrogante come una zanzara rissosa

Ci confidiamo con la consueta giornata
ognuno schiacciato dal suo fardello
sperando in qualcuno per sostenerlo
per rendere la vita meno affannata

Poi ti fermi cercando le mani del boia
ma ti circondano solo facce amiche
come in un campo di grano le spighe
segnale che ritorna la gioia

M. Folcarelli

Related posts

ALBERO DI LINO

Temp User

SPECCHI

admin

Insegnamenti zen dal tetto di fronte

Giulia Giu

Lascia un Commento