Scrittoio
Image default
Interviste

Intervista a Daryl Azzopardi

Abbiamo intervistato lo scrittore Daryl Azzopardi, autore del libro “House”. Scoprite cosa ci ha raccontato!

daryl azzopardi

 

Benvenuto, Daryl! Da dove vieni? Cosa fai nella vita?

Sono nato in Campania, in provincia di Salerno e ora vivo a Milano. Nella vita lavoro in un ufficio commerciale di una grande azienda.

Come mai hai scelto di ambientare il tuo libro a Marina Di Poggiali?

Marina Di Poggiali è un luogo inventato, storpiamento di una città della mia zona (Poggiomarino) dove avevo molti amici che erano dei grandi appassionati di musica House. A differenza della sua controparte, il luogo che ho descritto è una località marina, molto simile ad un altro luogo a me caro (Praia a Mare).

Chi è Andrea, il protagonista del tuo libro?

Andrea è un personaggio del tutto inventato ma calcato su alcune caratteristiche di molte persone che ho conosciuto. Un ragazzo come tanti: ama vivere la vita fino in fondo, adora gli eccessi e, soprattutto, adora andare in discoteca, le belle donne e le serate sfrenate.

Il tuo libro non ha un finale lieto, lo hai immaginato così fin dall’inizio?

Ritengo che il finale del mio libro sia giusto. Il libro ha avuto delle notevoli evoluzioni nel corso del tempo e il primo finale era addirittura più triste di quello attuale.

Per saperne di più su House cliccare qui

 Stili una scaletta prima di scrivere o segui l’ispirazione?

Dipende. Per alcuni dei miei scritti seguo una mia scaletta mentale, altre volte ho bisogno di creare un piano, ma il più delle volte mi lascio guidare dall’ispirazione.

Hai già pubblicato dei libri? Quali?

House è il mio primo libro. Ho provato a pubblicare con una casa editrice una serie di racconti brevi nel 2014 ma non ho avuto tanto successo. Tanto che alla fine del contratto ho preferito non rinnovare e rielaborare tutto. Su alcuni sto lavorando affinché questi racconti diventino tutti dei romanzi completi.

house

Scegli una citazione che rappresenti te.

“Nato sotto il segno dei pesci” oserei dire. Anche perché, quando si leggono le caratteristiche che contraddistinguono questo segno sembra si parla di me: sognatore, pignolo, sensibile, artista. A proposito, adoro scrivere ma tra le mie passioni c’è anche la musica, ho suonato in diverse band e adoro suonare il basso e la chitarra. Tra le mie esperienze si può annoverare una breve carriera di attore di teatro.

Scegli una citazione che rappresenti il tuo rapporto con la scrittura.

Non ho una vera e propria citazione che identifichi il mio rapporto con la scrittura. Se dovessi scegliere una frase, un detto o un motto che mi riguarda in quest’ambito direi “Sii te stesso”. Di fatto, tutti i miei racconti riescono meglio se rappresento, riadatto o rivivo mie esperienze di vita. Ho provato a scrivere fantasy o racconti totalmente inventati ma mi rendo conto che non sono così profondi come quelli che hanno scene che ho vissuto in prima persona.

Grazie, Daryl!

Link a pagine o siti personali dell’Autore:

Darylazzopardi.wordpress.com (pagina ancora in fase di costruzione).

Il libro è disponibile su Amazon, IBS, Kindle, Playstore e LaFeltrinelli.

Buona lettura!

Related posts

INTERVISTA A PAOLO ARIGOTTI

Temp User

INTERVISTA AD EDOARDO SANTI

Temp User

Intervista a Maria Sabina Coluccia

Carla

Lascia un Commento