Scrittoio
Image default
#cit.

Solo la persona che rischia è veramente libera

A ridere c’è il rischio di apparire sciocchi;

A piangere c’è il rischio di essere chiamati sentimentali;

A stabilire un contatto con un altro c’è il rischio di farsi coinvolgere;

A mostrare i propri sentimenti c’è il rischio di mostrare il vostro vero io;

A esporre le vostre idee e i vostri sogni c’è il rischio d’essere chiamati ingenui;

Ad amare c’è il rischio di non essere corrisposti;

A vivere c’è il rischio di morire;

A sperare c’è il rischio della disperazione e

A tentare c’è il rischio del fallimento.

Ma bisogna correre i rischi, perché il rischio più grande nella vita è quello di non rischiare nulla.

La persona che non rischia nulla, non è nulla e non diviene nulla. Può evitare la sofferenza e l’angoscia, ma non può imparare a sentire e cambiare e progredire e amare e vivere. Incatenata alle sue certezze, è schiava.

Ha rinunciato alla libertà.

Solo la persona che rischia è veramente libera.

(Vivere, Amare, Capirsi di Leo Buscaglia)

Related posts

Sono onnivoro di sentimenti, di esseri, di libri

Carla

Il giorno più bello? Oggi.

Carla

Non innamorarti di una donna che legge di Martha Rivera Garrido

Carla

Lascia un Commento