Scrittoio
Image default
Poesia

IL PENSIERO CHE HO DI TE

La navigazione è partita con il suo carico

di saluti e mortazza di Roma, una pizza pane

che fa sognare. Imbarco e navigo

sotto un sole eterno, promette

promette ma non sfascia la mia pelle

ammuffita dai resti dell’inverno di Marzo.

Sembri tutto, fuorché girasole

dipendente. Sto fermo lo so, da tempo fermo

ma posso esplodere, pure dentro una pozzanghera

che abbevera i miei sguardi. Che senso ha

purgarsi su una filiera di digiuni ? Che senso ha

galleggiare se so perfettamente nuotare ?

La migliore mia convinzione accetterà

il solito pagamento, soddisfacendo il pensiero

che ho di te. Il pensiero che ho di te più uno.

Related posts

La terra

rossross

“Ricordi neri “

Antonella Granara

IERI OGGI E DOMANI

admin

Lascia un Commento