Scrittoio
Image default
Poesia

UN GIORNO CAPIRAI MENO DI ADESSO

Mi giro sulla sedia

leggo un appunto di Maggio

sposto tutti i fogli

dalla mia scrivania.

Cerco il punto dove

si avvera tutto

e non si vede nulla.

Tu stai ancora la, come

un piatto utilizzato.

Related posts

DA UNA PARTE IL CIELO DOVE SEI TU

admin

RICHETTO SAREBBE QUI

masser

Nasoni

admin

Lascia un Commento