Scrittoio
Image default
Narrativa

Caccia Mortale – Cronache dei Due Mondi

A volte è più facile fare la vittima che cercare una nuova via. In un tempo di decadenza e ingiustizia come questo l’idea di unirsi a un sovvertitore, un uomo forte che spazzi via l’esistente con ogni mezzo a disposizione può essere affascinante. È la figlia naturale di Idealismo e Disperazione. Ma per quel che mi riguarda i giuramenti fondati sulla disperazione non hanno valore.

Related posts

Il conto delle minne – di Giuseppina Torregrossa

Stefania Saralli

“Il ragazzo in ritardo” di Pierluigi Cuccitto

Temp User

Suo figlio non ha niente, lei è pazza!

Stefania Saralli

Lascia un Commento