Scrittoio
Poesia

CLAUDIA E IL NANO GIALLO

 

Il nano giallo salta la staccionata, porta con se
la sua leggerezza e un vento di spensierate
direzioni. Adesso dimmi: chi t’incontro
tra i gruppi di Palme Reali e la sabbia ? Claudia
che ritorna da l’ennesimo viaggio tra se
e l’universo da penetrare, Claudia evita le notti
aspetta il giorno come una salvezza
che si perpetua. Claudia attende il nano giallo
che afferra quel poco di aria che lo separa
dalla sua fantasia. Claudia aggancia tutto
quello che gli serve, piglia la strada al contrario.
I due s’incontreranno mai. Hanno pensato
separatamente tutte le combinazioni, hanno difeso
ogni pensiero che tentava la fuga, trattenuto
la sovranità al cuore dell’altro. Tutti pensavano
ad un epilogo ingeneroso, perché a pensarci bene
lo era eccome, ma altri, da qualche parte, vede e provvede
aveva sentito il cuore di costoro, e il cuore
si sa non mente, se parla ad un altro cuore.

 

Related posts

Un ponte tra scienza e letteratura

Selene Luise

LA MIA FORTUNA

Temp User

PURE IO PURE TU

admin

Lascia un Commento