Scrittoio
Poesia

A Martina

I tuoi occhi di vento preannunciano la tempesta.
S’infrangono i pensieri di cartapesta.
Lo sguardo segue la nota di un violino.

Trattieni il tuo viso tra le mani di lino,
un frammento di vita volato via.
Malinconia di un giorno, evanescente stria.
La musica e’ uno sfarfallio di pensieri feriti.

Appaiono distese di abbracci,
la melodia si espande in un barbaglìo di luci.
Tra bracci di legno racchiudi una preghiera.

Related posts

VOGLIA DI ME

admin

l’albero

Temp User

I Giardini Incantati- La semplicità delle cose

Carla

Lascia un Commento