Scrittoio
Poesia

Sole

Per scrivere del sole
Davanti e dietro
E intorno
Nel giorno
Che viene e che va,
Nella notte,
Nel chiaro di luna,
Nel centro della fortuna…
Negli occhi colore di muschio,
Nelle mani,
Nell’acqua di fonte
O sotto un ponte,
Riflesso sui muri
… IL SOLE …
Sempre a quest’ora
Ed è passata già un’ora,
Un anno, un istante…

E’ passato quel treno

È andato lontano
(sempre più piano)

Dalle pieghe del cuore,
Dal dolore,

Dal ventre gonfiato
Di un annegato d’amore.
IL SOLE… sempre più in alto
mai più di un gradino alla volta
mai più di un sorriso per volta.
Questo sole impudente
Che a quest’ora di notte
Mi prende
Mi assale
Fa male!
Mi brucia…
Non ho più lozioni per le scottature solari:
Banali vesciche che scoppiano
In allegri rigagnoli d’acqua
… che asciuga col sole!
E di nuovo torniamo
Al discorso di prima,
Alla rovina,
A questa cosina
Piccolina

Che è un astro
E che forse è un mostro
O chissà…
Forse è soltanto un banale fiume d’inchiostro

Related posts

CAMBIARE VOGLIO MA NON SERVE

admin

Il mio sguardo di speranza

rossross

La vita per sempre

Temp User

Lascia un Commento