Scrittoio
Poesia

DANZA DELLE STAGIONI

Come l’ossigeno ad alta quota
manchi
al mio tocco
che ingenuo ti cerca
mentre mi abbandono ai sogni.

Non ho che il mio pensiero
come unico rifugio,
come appiglio sicuro
fiorito di ricordi.

Attenderò impaziente
il tramonto dell’autunno
e dell’inverno gelido
che attende.

Sarà ancora il tepore
di una nuova stagione.

Sarà musica accesa,
tra infiniti germogli
meravigliosi frutti.

2 novembre 2014

Related posts

BELLEZZA

Temp User

RAGAZZO OCCHI TRISTI

admin

INCREDULI

admin

Lascia un Commento