Scrittoio
Image default
Poesia

VENDETTA

Ecco

ora sono pronta

a lasciare agli altri

ciò che loro

hanno dato a me

Dolore

disprezzo

ed indifferenza

A volte compassione

o pietà celata

dietro ipocrisia

Che soffrano ora

il male

che m’hanno inflitto

solo per la mia

diversità

S’arrossa l’acqua

con la linfa

del mio cuore ferito

Non tornerò

V’abbandono con gioia

gridando l’odio

in me celato da sempre
© 2014 Daniele Cerva

Related posts

Poesia del mese: Aprile di Gabriele D’Annunzio

Carla

Un sogno

alecadeddu

TI ACCONTENTI DI POCO

admin

Lascia un Commento