Scrittoio
Poesia

Voglio vincere da solo e con te

Ora finalmente ti posso dire tutto

cosa mi succedeva quando ero li con te ? Tu non lo sai

lascia che ti spieghi con calma, vedi quella luce

sulla destra che avanza ? Prenotavo la nuvola

che affondava nel silenzio, quella che si poggia

sul primo cielo, direzione continente intero. Lo sai

che le nuovole si riempono dopo, subito prima di svuotarsi, vogliono

una prova di assetto. Ma, adesso dammi la tua impressione

lo sai che arriva freddo dal cocktail che hai in mano, passami quel maglione

fuori  piove, tu cercavi con la mano il frigorifero, mi piangeva il cuore

mentre io ero davanti al tuo personale salvadenaro

volevi il mio silenzio e mi daivi tutto il resto. Perchè ti sembra così strano

perchè lasci che la mia mano arriva prima della tua agenda ?

Ecco lo vedi cosa debbo fare, capisci che giocare è troppo serio

per un bambino,  perdere qui su questo tavolo

è la cosa più stupida che ti posso augurare, dammi tutti i soldi e vattene

con le tre carte in mano, anzi no sbattile sul tavolo, prima di scomparire

incassa il piatto, incassa tutto. Sta li in mezzo a quelle gambe di cioccolata

porta via soldi e carte, portati via il cappello con la visiera verde

la penna al gel. Giocare è un lavoro da piccolo, che ci posso fare

voglio vederti e allontanarmi è un tutt’uno.

Related posts

IL MIO PIACERE

admin

Tu ed Io

Antonella Maddaluni

5 poesie da dedicare alle mamme

Carla

Lascia un Commento